Capcom difende Resident Evil Project Resistance dalle critiche


In occasione del Tokyo Game Show 2019, Capcom ha annunciato Resident Evil Project Resistance, spinoff multiplayer che non è stato accolto a braccia aperte.

Matt Walker (producer del gioco) su Twitter ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Dopo l'annuncio ho visto molti avere pareri negativi sul gioco, in quanto non sono soddisfatti all'idea di trovarsi di fronte un'esperienza multiplayer di questo tipo per la saga.

Penso che sia più che legittimo che i giocatori si aspettino un gioco come RE2 o RE7 ma credo che come azienda dovremmo offrire sempre nuovi contenuti ed esperienze.

Se facciamo sempre la stessa cosa prima o poi i giocatori perderanno interesse.

Resident Evil Resistance è un survival horror non tradizionale. Non vedo l'ora che arrivi la Closed Beta per offrirvi la possibilità di provarlo personalmente e sperimentare un nuovo survival horror.

Cosa ne pensate? Gli darete un'occasione o lo cestinerete a priori?
 
#3
domani esce Daymare 1998 su steam, tutti contenti e felici e Capcom continui pure a farsi seghe mentali sui problemi sbagliati.
 
#8
è il remake non ufficiale (quindi con trama e personaggi cambiati, a suo tempo capcom emise un cease and desist contro il team di sviluppo, poi risoltosi tutto pacificamente) di RE2 fatto in UE4.
A me sembra un mix tra RE e DS... però non sembra poi così male... leggo in giro diverse critiche enormi di gente che lo valuta male... boh..
 
#12
è partito come progetto amatoriale per finire commercializzato. In questi casi prima lo si prova piratato e poi se merita lo si compra.
Santa pirateria. E' quella che mi ha fatto risparmiare una marea di soldi evitando una marea di immondizia ed è anche la causa dei miei 5 cassettoni della nonna di giochi originali :asd:
 
#14
quotone, specialmente alcuni gruppi di hacker sono una benedizione per evitare fregature.
Il problema è che mo le copie fisiche non si trovano quasi più... tra un pò non esisteranno proprio più di nessun gioco... e sta cosa mi fa girare il cazzo perchè io sono un maniaco collezionista delle copie fisiche dei giochi.. non hai idea delle incazzature avute con una marea di giochi durante sti anni perchè non c'è la copia fisica e mi sono dovuto prendere solo il codice e scaricare tutto :grrr:
 
#15
eh niente, per me daymare 1998 è una gemma, dalla costruzione e i dettagli delle ambientazioni agli enigmi, dal sistema di illuminazione alla grafica, dal sistema di gestione dell'inventario alla mappa (il pad nell'avanbraccio) e anche per la storia; se avessero perfezionato ulteriormente l'effetto dei colpi delle armi sugli zombie sarebbe stato praticamente perfetto. Gemma da giocare e avere assolutamente.
 
#17
a me non è piaciuto, lo trovo troppo datato come titolo, altro che perla
si rifà a RE2, il feeling è quello. A me fa godere anche solo l'interazione con i caricatori, ricarica rapida e cade per terra e devi raccoglierlo, ricarica lenta e ripone quello vuoto (che poi devi ricaricare con le munizioni agendo dall'inventario), per me è tanta roba, certe meccaniche danno un'immersione pazzesca. Dovevano lavorare di più sul gunplay e l'effetto dei colpi, quello si.
 
Alto