Black Desert Online: Addio al Battle Royale


Pearl Abyss annuncia che Shadow Arena, il Battle Royale di Black Desert Online, chiuderà ufficialmente i battenti a partire da oggi.

Pubblicato l'8 Gennaio 2019, il team di sviluppo ha deciso di investire tempo e risorse nello sviluppo di nuovi contenuti per il Sandbox MMORPG.

Pearl Abyss è inoltre impegnato sia nella versione console di Black Desert Online che nello sviluppo di un nuovo gioco.

 
Ultima modifica:

Commenti

#3
Quando i dev non sono in grado di gestire cheater succede questo :asd:
ho dato un'occhiata al volo: velocità del pg gestita client-side, velocità d'attacco legata alle animazioni e agli fps del client (quindi pompano al massimo il framerate non essendo lockato per avere una rof disumana)...agghiacciante. Non dovevano lasciare tante variabili client-side senza avere un'anticheat con i controcoglioni (e non sarebbe bastato comunque, dovevano metter tutto server-side).
 
#4
I dev hanno tra le mani l'mmo con la grafica migliore, il combat migliore e le animazioni migliori, ma si perdono in un bicchier d'acqua, forse non sono in grado, o forse e' troppo complesso anche per loro un simile game, pero' e' anche vero che gli hacker sono una piaga non solo qui, ma su tantissimi titoli, soprattutto sandbox pvp, basta guardare l'ultimo Atlas, che fanno comparire anche le balene in mare.
Colpa dei dev sicuro, ma anche colpa di player tossici che continuano ad infestare titoli su titoli, ed in pochi si salvano dalle loro grinfie.
 
#5
resta il fatto che se vuoi fare un gioco online la prima cosa è fare tutto il possibile server side.
 
#6
fare le cose perfette server side è molto difficile e aumeanta il carico delle computazioni sul server a livello disumano, è praticabile solo per scontri tra un numero di player ristretto.

poco adatto ai mmorpg... certo ora non so come gestisce la cosa blizzard con wow
 
#7
fare le cose perfette server side è molto difficile e aumeanta il carico delle computazioni sul server a livello disumano, è praticabile solo per scontri tra un numero di player ristretto.

poco adatto ai mmorpg... certo ora non so come gestisce la cosa blizzard con wow
mica è vero, dipende da quante risorse vuoi allocare per i server e per sviluppare un backend adeguato. Pikkoserver, CCP e Hadean lo hanno dimostrato abbondantemente (in particolare ccp e hadean hanno superato i 10k players in una singola arena in una techdemo molto recente). Sarebbe ora che gli utenti comincino a sfanculare pesantemente certe sh e publishers se non hanno intenzione di investire in certi ambiti nonostante i guadagni colossali.
 
#8
Pearl Abyss ha annunciato che il franchise di Black Desert ha raggiunto un miliardo di ricavi totali dal lancio, avvenuto nel 2015.

Questa notizia è uscita danpoco, questi fanno i soldi neri con lo shop su bdo lo sempre detto, ora perchè non investire in un sistema anticheat decente? I server fanno vomitare, in nodewar e nelle siege non vi dico le cose che succedevano, gente che scompariva sotto terra, lag su lag e non hanno mai fatto niente per fixare. Questi vogliono solo incassare e basta. Se si va nelle zone di exp tipo hystria e akman ci sono gente che fa miliardi al giorno usando speedhack, ci sono centinaia di clip e video su twitch e youtube. Ma no chiudiamo un contenuto perchè ci sono hackers! Il sistema attuale anticheat manco rileva i programmi di terze parti, bisogna fare le segnalazioni a mano con video per far bannare la gente con il form sul forum. Ma di che stiamo parlando? Ma alla gente sta bene così e i player non mancano mai. :asd:
 
#9
Pearl Abyss ha annunciato che il franchise di Black Desert ha raggiunto un miliardo di ricavi totali dal lancio, avvenuto nel 2015.

Questa notizia è uscita danpoco, questi fanno i soldi neri con lo shop su bdo lo sempre detto, ora perchè non investire in un sistema anticheat decente? I server fanno vomitare, in nodewar e nelle siege non vi dico le cose che succedevano, gente che scompariva sotto terra, lag su lag e non hanno mai fatto niente per fixare. Questi vogliono solo incassare e basta. Se si va nelle zone di exp tipo hystria e akman ci sono gente che fa miliardi al giorno usando speedhack, ci sono centinaia di clip e video su twitch e youtube. Ma no chiudiamo un contenuto perchè ci sono hackers! Il sistema attuale anticheat manco rileva i programmi di terze parti, bisogna fare le segnalazioni a mano con video per far bannare la gente con il form sul forum. Ma di che stiamo parlando? Ma alla gente sta bene così e i player non mancano mai. :asd:
lanciare soldi a cazzo fa male all'industria videoludica.
 
#10
mica è vero, dipende da quante risorse vuoi allocare per i server e per sviluppare un backend adeguato. Pikkoserver, CCP e Hadean lo hanno dimostrato abbondantemente (in particolare ccp e hadean hanno superato i 10k players in una singola arena in una techdemo molto recente). Sarebbe ora che gli utenti comincino a sfanculare pesantemente certe sh e publishers se non hanno intenzione di investire in certi ambiti nonostante i guadagni colossali.
se non sbaglio CCP è stata proprio acquisita da Pearl Abyss che fa Black Desert
 
#12
Pearl Abyss ha annunciato che il franchise di Black Desert ha raggiunto un miliardo di ricavi totali dal lancio, avvenuto nel 2015.

Questa notizia è uscita danpoco, questi fanno i soldi neri con lo shop su bdo lo sempre detto, ora perchè non investire in un sistema anticheat decente? I server fanno vomitare, in nodewar e nelle siege non vi dico le cose che succedevano, gente che scompariva sotto terra, lag su lag e non hanno mai fatto niente per fixare. Questi vogliono solo incassare e basta. Se si va nelle zone di exp tipo hystria e akman ci sono gente che fa miliardi al giorno usando speedhack, ci sono centinaia di clip e video su twitch e youtube. Ma no chiudiamo un contenuto perchè ci sono hackers! Il sistema attuale anticheat manco rileva i programmi di terze parti, bisogna fare le segnalazioni a mano con video per far bannare la gente con il form sul forum. Ma di che stiamo parlando? Ma alla gente sta bene così e i player non mancano mai. :asd:
Ragione in pieno, hanno tra le mani forse l'unico mmo che veramente ha un combat decente, ed una grafica ottima e al passo con i tempi, ma non investono in sicurezza e anticheat, basterebbe veramente poco per renderlo un titolone.
Vedremo in futuro, vista la batosta subita ora con la SA, se magari mettono un sistema piu' evoluto per scovare chi usa programmi di terze parti, cosi' da bannare i disonesti.
Comunque ripeto che non e' un problema solo di BDO, gli hacker sono nella maggiorparte degli online, e sui sandbox pvp poi la fanno da padroni altro che qui, li' ti ritrovi la tua gilda sotto attacco di gente che vola o che fa comparire oggetti e altro, o che li duplica addirittura.
 
#13
Se mi metto a cercare in internet o a vedere video, praticamente il 90% dei giochi online soffre degli hacker, bot, cheat, exploit, lag, trucchi, glitch user, e chi ne ha piu' ne metta, BDO non e' ne' il primo ne' sara' l'ultimo purtroppo.
E' una piaga sociale, c'e' gente che non vede l'ora di rovinare il gameplay altrui, che si diverte e non fa altro nella vita, la colpa e' si dei dev, ma anche dell'ostinazione di certi cheater che trovano sempre escamotage e nuovi bachi da sfruttare ogni volta.
Ora hanno avuto una sonora batosta quelli della PearlAbiss, quindi sanno che un buon anticheat e' indispensabile, poi ognuno agira' di conseguenza se vuole continuare o no a dar fiducia a questi dev.
 
#18
Per la vacca e' durato molto XD
Eh si purtroppo hanno dovuto cedere agli hacker, ma non ti credere, non e' ne' il primo ne' l'ultimo mmo che ha questa piaga, ultimamente sono sempre piu' agguerriti e sanno il fatto loro, arrivano ovunque, soprattutto se il titolo in questione interessa molto, ed e' pieno di gente.
Comunque meglio cosi' da una parte si concentreranno su altri contenuti, dopotutto era una modalita' battle royale niente male, ma centrava nulla con un mmo.
 
Alto